close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

Duran Duran – Unstaged: dal 21 al 23 luglio al cinema il concerto diretto da David Lynch

Il concerto dei Duran Duran diretto da David Lynch nel docu-film Duran Duran:Unstaged. Sarà nei cinema solo il 21, 22, e 23 luglio. Introduzione a cura di Morgan.

duraduran_locandina_unstaged

L’inconfondibile arte cinematografica di David Lynch e il sound inconfondibile di una band mito degli anni ’80 come i Duran Duran si uniscono, per la prima volta, per regalare al pubblico un docu-film indimenticabile: “DURAN DURAN: UNSTAGED”, solo il 21, 22 e il 23 luglio al cinema. I protagonisti: Simon Le Bon, John Taylor, Roger Taylor, Nick Rhodes, Gerard Way, Beth Ditto, Kelis, Mark Ronson e l’introduzione video di Morgan.

Il docu-film nasce in occasione del concerto dei Duran Duran al Mayan Theater di Los Angeles, il 23 marzo del 2011. David Lynch dirige in live streaming la performance della band, riunitasi nella sua formazione originale con Simon Le Bon, Nick Rhodes, John e Roger Taylor; monta le riprese di tre differenti camere su due livelli visivi, utilizzando gli effetti speciali per creare l’atmosfera onirica e surreale, tipica dei suoi lavori.

«Era la prima volta che suonavamo live i pezzi di “All you need is now” – racconta Nick Rhodes – e per farlo abbiamo invitato anche alcune guest star come Gerard Way dei My Chemical Romance, Beth Ditto dei Gossip, Kelis e Mark Ronson, che oltretutto era il nostro produttore. David Lynch aveva completa libertà di stare sul palco e di organizzare quel che voleva mentre noi suonavamo. E così ha fatto».

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.woovie.it, con concorsi, quiz avvincenti per testare la propria conoscenza musicale, anticipazioni, news e l’elenco delle sale aderenti.

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page