close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

Due parole su “Paranoise”, il primo disco ufficiale di Derek

16-07-09176-1 (1)
Una copertina come quella di “Paranoise“, così cupa e così troppo piena di misticismo, é la scelta peggiore per la stagione estiva. Un momento dell’anno in cui la testa si proietta al mare, al sole, alle cose “easy”. Non si vogliono complicazioni o cose troppo ragionate. E anche la musica che accompagna le nostre giornate deve essere così … quasi banale, piacente. Ed é per questo che, se ci si basa sull’aspetto, “Paranoise” é forse una delle scelte meno ovvie. Fa parte di quella categoria di album che si appoggiano sul comodino e che “poi” si ascolteranno. Magari in autunno … quando le foglie cadono. Ed é proprio qui l’errore. Perché se solo avete la pazienza e il coraggio di farlo, scoprirete che “Paranoise” é un disco di contrasto che, ora come non mai!, é adatto ad essere ascoltato.

Le sue atmosfere cupe e hardcore, accompagnate da una lirica rap in 4/4, fanno da cornice a un periodo storico stressato e allarmato. Non basta evadere con le “stronzatine da bar” per non pensare all’ansia generale, allo stato del mondo, al terrorismo psicologico. Forse la vera evasione é la consapevolezza e la conoscenza. Concetti espressi bene in questo disco, nato nelle cantine delle terre Siracusane. Derek, davvero giovanissimo, propone un album riflessivo ponendo l’attenzione  sull’insoddisfazione e sul sentimento dell’angoscia. I mali del tempo odierno. Che ci rendono schiavi del sistema e della paura.

Paranoise“, in free-download sul sito dell’etichetta G-one Music, é un disco consigliato. Adatto a chi ama la musica e a chi é in grado di scindere il contenuto dalla ghettizzazione di genere. Perfetto per trovare stimoli, spunti ma anche conforti. Un album ideale per chi concepisce la Musica come sfogo e terapia.

Info : https://www.facebook.com/G.ONE.graphic.music

 

Tag:, , ,

No Comments
Story Page