close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

CLUB DOGO giovedì 2 dicembre 2010 Hiroshima Mon Amour, Torino

ll mese di dicembre dell’Hiroshima Mon Amour inizia con il rap dei Club Dogo, che salgono sul palco a presentare il loro ultimo album: “Che bello essere noi”. No, non è un delirio di onnipotenza della band milanese. In realtà il suo significato è “Che bello non essere gli altri”: quelli che per riempire un locale devono essere votati da una giuria di qualità; quelli che per fare un disco devono prima scrivere i ringraziamenti; quelli che per arrivare in classifica vogliono assomigliare a quello che è primo in classifica che, a sua, volta ha fatto la cover di quello che ora è finito ultimo in classifica. I Club Dogo queste cose le fanno da soli!
In un momento dove tutti cercano di assomigliare a qualcuno, i Club Dogo sentono l’esigenza di affermare la propria identità: fuori dal coro e lontano dalle imitazioni. Così il trio hip-hop milanese composto da Guè Pequeno, Don Joe e Jake La Furia, presenta il nuovo album “Che bello essere noi”. Il disco arriva a solo un anno di distanza dagli ottimi consensi riscossi con “Dogocrazia” ed include diciassette brani come al solito taglienti e diretti: si parla dell’uso del preservativo (“Notte prima degli esami”), di politica e Chiesa (“Anni Zero”), della gente di Milano (“Per la gente”), di droga (“Cocaina”), c’è un attacco al mondo della dance (“D.D.D.”), ma trovano spazio anche intimità e amore per una donna (“All’ultimo respiro”) ed una dedica alle madri (“Il sole e la luna”).

Alla realizzazione del quinto capitolo discografico dei Club Dogo hanno collaborato i napoletani Co’Sang (“Anni Zero”), Marracash (“Ciao proprio”), Entics (“Giù con la testa”), Daniele Vit (“Il sole e la luna”), Noyz Narcos (“Cocaina”), DJ Zak & Nex Cassel (“Qualcuno pagherà”) ed un collettivo composto da Ensi, Vacca, Entics & Emil Killa (“Spacchiamo tutto”).
I Club Dogo sono diventati, nel giro di alcuni anni, quattro dischi e centinaia di concerti, da “una delle novità dell’hip hop italiano a “la realtà dell’hip hop italiano”.

www.clubdogo.org

Hiroshima Mon Amour, Torino
ore 22.00, ingresso 12.00 euro HIROSHIMA MON AMOUR
via Bossoli 83 – Torino – www.hiroshimamonamour.org

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi