close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

Caparezza è 2° con ''eretico'', domani al Tendastrisce di Roma

“In un paese normale io non venderei mai i miei dischi”. Le date e le città dei concerti.

“In un paese normale io non venderei i miei dischi, sono  completamente d’accordo. Perché vendo i dischi e questo significa che non è un paese normale”: così Caparezza risponde al ministro Rotondi che intervistato da Klaus Davi  ha accusato il cantante pugliese di infangare l’Italia con le sue canzoni.

I numeri oltretutto gli danno pienamente ragione, Il suo ultimo album uscito il 1° marzo “Il sogno eretico” è subito balzato al secondo posto dei cd più venduti. E ieri è partito il suo tour dal Palasport di Andria, mentre domani sarà al Teatro Tendastrisce di Roma.

Un album in due versioni

L’album è disponibile in due versioni: nella versione fisica, che include alcuni gadget e in quella digitale disponibile sull’iTunes Store con un brano (L’ottavo, capitolo) e un video (Ti sorrido mentre affogo) in omaggio.

16 tracce per un sogno

“Il sogno eretico” è composto di 16 tracce: “Nessun dorma” e “Tutti dormano” che introducono: “Chi se ne frega della musica”, che sembra una critica alle case discografiche.
“Il dito medio di Galileo” e “Sono il tuo sogno eretico”, sono dedicate, invece, la prima a Galileo Galilei  e la seconda a Giordano Bruno, personaggi che vissero la repressione intellettuale del loro tempo e ne pagarono le conseguenze.

In Goodbye malinconia un duetto con Tony Hadley

In “Cose che non capisco”,  Michele (suo vero nome) esprime la rabbia contro che gli dice ti fai troppi problemi. Goodbye Malinconia è il primo singolo uscito, in cui duetta con Tony Hadley (Spandau Ballet) in cui parla dei moltissimi giovani che fuggono dall’Italia in cerca di un futuro migliore.

Legalize the Premier

E poi: “La marchetta di Popolino”, “La fine di Gaia”, ”House Credibility”, “Kevin Spacey”, per arrivare a: Legalize the Premier, in cui si riferisce a Berlusconi e i suoi tentativi di legalizzarsi con qualsiasi mezzo  e “Messa in moto” , “Non siete Stato voi”, “La ghigliottina”, e ultima “Ti sorrido mentre affogo”.
Caparezza sottolinea così lo spirito del suo album: ““Io mi sento eretico nel senso che adoro scardinare i dogmi, siano essi religiosi, politici o sociali”.

Un po’ di biografia (anche musicale) dal ’98 a oggi

Michele Salvemini al secolo Caparezza è nato nel 1973 a Molfetta in Puglia ed è praticamente un musicista autodidatta, visto che, iscritto da piccolino a una scuola di musica per imparare a suonare il pianoforte, se ne scappò poco dopo a gambe levate per iniziare a comporre i primi pezzi.
Inizia la carriera come rapper facendosi chiamare Mikimix e con questo nome partecipa anche a Sanremo nella categoria giovani con il brano: “Succede solo nei film”, poi ha un momento di ripensamento in cui pensa di smettere di fare musica.
Torna a Molfetta e nel ‘98 esce il singolo “Ricomincio da Capa” in cui inizia il percorso come Caparezza visto che, dice: “mi erano cresciuti i capelli, la barba e altro”.
Il suo primo album CapaRezza esce nel 2000. Il successo arriva con l’album le “Verità supposte” del 2003 e la sua “Sono fuori dal tunnel” diventa famosissima e lo fa conoscere al grande pubblico anche perchè sigla di Zelig.
Nel 2006 esce “Habemus Capa” e nel 2008 ”Le dimensioni del mio caos”.

Curiosità

Il video ufficiale di GoodbyeMalinconia su youtube.com con Caparezza e Tony Hadley è stato visto più di 1.114.000 volte.
Tony Hadley ha anche partecipato alla composizione dei testi in inglese da lui cantati.
CapaRezza “è stato costretto a partecipare” con la sua band all’ultimo film di Checco Zalone cantando “Sarà perchè ti amo” e non “Amarmi”, per concludere poi con la sua “Vieni a ballare in Puglia”.
Tutte le informazioni su CapaRezza su :www.caparezza.com

Sogno eretico tour

Per chi volesse vedere Caparezza live ecco le date del sogno eretico tour (alcune già sold out):
•    16/03/2011 Andria (Bt), Palasport
•    18/03/2011 Roma, Teatro Tendastrisce
•    19/03/2011 Padova, Gran Teatro
•    22/03/2011 Milano, Alcatraz
•    23/03/2011 Firenze, Saschall
•    26/03/2011 Bologna, Estragon
•    01/04/2011 Napoli, Casa della Musica
•    02/04/2011  Rimini, Velvet
•    08/04/ 2011 Montesilvano (Pe), PalaRoma
•    09/04/ 2011  Senigallia (An), Mamamia
•    14/04/ 2011 Venaria Reale (To), Teatro della Concordia
•    15/04/ 2011  Udine, Palasport Carnera
•    23/04/ 2011 Lecce, Lecce Fiere
•    06/05/2011 Pavia, Palaravizza
•    07/05/2011 Tavagnasco (To), Tavagnasco Rock
•    11/05/2011 Sassari, Abbabula Festival
•    13/05/2011 Trezzo Sull’Adda (Mi), Live Club
•    14/05/2011 Villafranca (Vr), Palacover
•    20/05/2011 Taneto di Gattatico (Re), Fuori Orario
•    26/05/2011 Genova, 105 Stadium
•    27/05/2011 Novello (Cn), Festival Collisioni
•    29/05/2011 Marina di Camerota (Sa), Meeting del Mare

ilsalvagente.it

Tag:, , , , , , , , , ,

No Comments

No Comments

  • Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it.... “In un paese normale io non venderei mai i miei dischi”. Le date e le città dei concerti. “In un paese normale io non venderei i miei dischi, sono completamente d'accordo. Perché vendo i dischi e questo significa che non è un paese normale”: così Capa...

Story Page