close
Breaking news

Natale è alle porte e Amazon Prime ha deciso di premiare i suoi utenti che ama...read more ARRIVA “VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY”, IL LIBRO SUI...read more Oggi sarebbe stato il compleanno di un grande drammaturgo francese, avrebbe com...read more Vorresti far vedere a tutti quanto ti diverti insieme ai tuoi amici o familiari ...read more Appassionati di Holly e Benji? Klab ha annunciato poche ore fa che la pre-regist...read more È morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC. Ad ann...read more Crozza-Mattarella piange nel dopo partita Italia-Svezia: “Siamo una chiavica!...read more Shyla Stylez, nota pornostar canadese, protagonista di varie parodie a luci ros...read more Vittima da giorni di un’emorragia alle corde vocali, Shakira ha annunciato il ...read more Il suo numero finisce in onda su Canale 5  durante la fiction “Rosy Abate...read more

APOC – THE MARK OF THE BEATS (BM Records 2012)

Che fine a fatto il fenomeno mediatico Spitty Cash? È sparito perché in realtà non è mai esistito!!
Si è proprio così… La persona che vestiva i panni del più pessimo dei rappers italici altro non era che Alessandro Dorofte a.k.a Apoc alias Apocalipse Beats: rapper e produttore marchigiano. Tutto cominciò come una goliardata tra amici, ma nel giro di poco tempo si trasformò in un personaggio ambiguo e divertente conosciuto dal tutto il popolo del web, che iniziò a credere che tutto questo fosse reale. Ma Spitty scomparve non appena venne preso troppo sul serio…
Apoc decise di continuare a lavorare nell’ombra fino a che i suoi lavori non riscattassero la sua reale passione e rispetto verso la cultura Hip Hop.

The Mark of the Beats” è la prova di un lavoro maturo e potente, capace di competere con i livelli più alti di produzione non solo italiana, ma internazionale. Non poche le firme importanti che collaborano a questo album: da Maury B ai Piranha Clique, Long Bridge All Starz, Ape, Shafy Click e altri nomi noti nell’underground Made in Italy. Dal versante internazionale troviamo nomi leggendari come Havoc dei Mobb Deep e i Killarmy del collettivo Wu Tang Clan.
Un album completo, con un suono adeguato agli standard richiesti per un progetto che suona 100% Hip Hop. Esce per B.M. Records accettando la sfida per il 2012 di rispondere con la qualità al troppo parlarsi addosso della scena Nazionale.
“The Mark of the Beats” è Disponibile sui più importanti Web Stores e su iTunes al prezzo speciale di 8,90 e in tiratura limitata in CD + t-shirt.

TRACKLIST

 01. Piranha Clique – The Mark of the Beats Anthem
02. Maury B – Resto Su
03. Dari Mc ft. Apoc & Willie Dbz – Colpo di Stato
04. Havoc ft. Trais & Apoc – Blood Shot
05. Dragwan ft. Brain & J. Roy – Sulla stessa linea
06. Ape – Sickness
07. Danomay ft. Keera & Madd Eff – La tua guerra
08. Oyoshe – Devil May Cry
09. Killa Army ft. Lord Madness – Master Skillz
10. Granu – Original B.Boy
11. Skanda ft. Apoc – Hibs Green
12. Simon Sabotage ft. Fetz Darko – Frastima 666
13. Sherlock Flows ft. Ill Bill – From Rp to Bk 2012
14. Shafy Click – Abisso di Mediocre
15. Nunzio Streetchild – Pandora

Artist: Apoc
Album: The Mark of the Beats
Etichetta: BM Records
Distribuzione: Digital Web Stores / CD
Data uscita: 29-10-2012
Management: Slashing Sounds
Web: www.bmrecords.eu

Tag:, , ,

No Comments
Story Page