close
Breaking news

L’1 settembre uscirà il nuovo attesissimo album di Ensi, dal titolo V. Qu...read more Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more

ANVEDI L’OMINO CON IL SECCHIELLO!

Quando si dice l’apparenza inganna, a me ha ingannato. Onestamente un tizio che suona con secchiello in testa e maschera sul viso, non si può prendere sul serio…..cioè DAI!!! E invece “Electic sea” dimostra proprio il contrario, BUCKETHEAD, è bravissimo, non per niente è stato inserito all’ottava posizione di ”Guitar One” come uno dei migliori chitarristi di tutti tempi. Certo su queste classifiche ci sarebbe molto da discutere… ciò non esclude il fatto che quest’uomo, manichino, pupazzetto, di cui non si conosce nemmeno la faccia è veramente bravo. Prima però di parlare dell’ultimo album, farei una breve panoramica sulla vita di questo tizio forse ai più sconosciuto, ma sicuramente conosciuto dai rockettari e amanti della chitarra. Buckethead, nasce come Brian Carrol il 13 maggio 1969, e inizia a muovere i primi passi sulla chitarra all’età di 12 anni. All’attivo ha ben 35 album in studio, quattro edizioni speciali e un EP, il suo genere varia dal più duro progressive metal, fino ai suoni dolci dell’ambient, per poi spaziare anche nel bluegrass e nell’avant-garde. Inoltre ha collaborato cn moltissimi artisti tra cui Guns N’ Roses (ha sostituito Slash), PRAXIS, BRAIN, solo per citarne alcuni. Con questo album ”Eectric sea” dimostra tutta la sua bravura, ciò lo si può riscontrare in tutte le 13 tracce del disco, comprendenti anche tre cover: La gavotte, Bachethead di BACH e La Willy di Catalani interpretate magistralmente. Dal primo omonimo brano fino “The homing beacon” sono accostate dolcezza, melodia e anche un eccezionale tecnica chitarristica, è soprattutto molto ma molto Groove, che forse in questi ultimi anni ai chitarristi ”moderni” viene a mancare. Parliamoci chiaro, nella maggior parte dei casi molti usano solo ed esclusivamente scale a non finire e francamente hanno un po rotto le cosiddette! Quindi, se magari volete rilassarvi ascoltando un po di buona musica, sentite Il tizio dal Secchiello in testa, infatti gia dal 21 febbraio potete trovare nei negozi il nuovo disco. Secondo me non ve ne pentirete.

Tag:, , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page