close
Breaking news

Natale è alle porte e Amazon Prime ha deciso di premiare i suoi utenti che ama...read more ARRIVA “VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY”, IL LIBRO SUI...read more Oggi sarebbe stato il compleanno di un grande drammaturgo francese, avrebbe com...read more Vorresti far vedere a tutti quanto ti diverti insieme ai tuoi amici o familiari ...read more Appassionati di Holly e Benji? Klab ha annunciato poche ore fa che la pre-regist...read more È morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC. Ad ann...read more Crozza-Mattarella piange nel dopo partita Italia-Svezia: “Siamo una chiavica!...read more Shyla Stylez, nota pornostar canadese, protagonista di varie parodie a luci ros...read more Vittima da giorni di un’emorragia alle corde vocali, Shakira ha annunciato il ...read more Il suo numero finisce in onda su Canale 5  durante la fiction “Rosy Abate...read more

Recensioni – Andrea Inglese – Handra

Handra è l’ultimo lavoro del sicilianissimo chitarrista Andrea Inglese. 5 bellissimi singoli che anticipano l’uscita attesa del disco, attualmente ascoltabili su SoundCloud.

Inglese è senza dubbio un musicista eclettico, e le influenze musicali che hanno contribuito alla sua formazione di musicista sono le più disparate,  magistralmente accompagnato da ottimi musicisti ( David Cuppari alla batteria, Massimo Pino al basso ) in grado di creare un Sound Wall su cui Inglese diverte e si diverte, insaporendo e sperimentando le tracce con innesti melodici e ripartenze graffianti . Il risultato salta alle orecchie già dalla prima “Andy Blues“, che prende forma con un intro che sa molto di Stefan Grosman, prima di virare su quella che diventa una traccia dal blues morbido e ben costruito, che scivola con un grande groove fino all’ultimo secondo. Dopo il racconto confidenziale in note di “Sex In My Room” , arriva il riffone di “Passion For You” ,  che non ti togli più dalla testa, e che ti costringe a mettere in loop il pezzo per un riascolto ad oltranza, mentre già imiti con la bocca la chitarra, ruvido quanto basta, quanto meravigliosamente melodico da attaccarsi addosso, personalmente una delle tracce che mi sono piaciute di più, curatissima la struttura armonica e le dinamiche , Inglese riesce a sorprendere per la facilità con cui arriva al cuore, con un uso tecnico assolutamente notevole ma mai preponderante o  stucchevole, riuscendo  a tessere degli equilibri musicali suggestivi e vibranti. Seguono le carezze delle intime ed espressive “To My Friend“, e “My Brother“, che regalano la sensazione di un dolce galleggiamento sensoriale sonoro.

Rimane la voglia di sentire  pezzi nuovi e la consapevolezza del fatto che sentiremo ancora parlare di questo giovane musicista italiano.

https://soundcloud.com/andrea-inglese-1

artworks-000072610404-a5yobq-t500x500

 

 

Tag:, , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page